Articoli e Studi di esperti sull'Animazione e Pastorale Vocazionale
Il prete ucciso dalla mafia PDF Stampa E-mail

Don_PuglisiMarzo 2013

Don Pino Puglisi sarà proclamato Beato

Il prete ucciso dalla mafia

Martire, ucciso dalla mafia in odio alla sua fede, ritenuta pericolosa. Don Puglisi ha speso tutta la vita per educare alla legalità e ai diritti, contro la cultura mafiosa e la povertà. Dal suo esempio, un incoraggiamento a non arrendersi mai al male.

Il Servo di Dio don Pino Puglisi sarà beatificato il prossimo 25 maggio 2013. Lo ha annunciato l’arcivescovo di Palermo, Cardinale Paolo Romeo il 15 settembre scorso al termine della celebrazione Eucaristica in occasione del XIX anniversario del martirio del sacerdote ucciso dalla mafia in odium fidei, in odio alla fede, il 15 settembre del 1993, nel giorno del suo 56° compleanno, a poco più di un anno dalle stragi di Falcone e Borsellino.

 
Dal nostro stile a quello di Dio PDF Stampa E-mail

65fe01c291440ffa4fed09d11064db90Marzo 2013

Tra ridimensionamento, chiusure e programmazione

Dal nostro stile a quello di Dio

Di vitale importanza è il coinvolgimento della comunità, ma anche l’assunzione piena delle decisioni da parte della comunità. Solo così il modo di gestire una chiusura diventa testimonianza di libertà di spirito e di coraggio nella ricerca.

Ammettiamolo: siamo stanchi. Ma forse è meglio precisare: siamo stanchi di sentirci stanchi e non avere il tempo e il coraggio di fermarci a chiederci il perché. Siamo stanchi di sentirci dire che la vita consacrata è in crisi, che non ha forze e risorse, che non è credibile… e, come spesso accade, quando molti pareri convergono, ci convinciamo che la stanchezza è l’orizzonte di vita che il futuro ci prospetta. E così, come capita alla maggior parte delle Congregazioni, stanchi e destinati alla stanchezza, facciamo le nostre programmazioni di ristrutturazione e ridimensionamento… ma, onestamente, siamo troppo stanchi per attuarle. Perché, lo sappiamo bene, chiudere un’opera, ridestinarla o ridefinirla implica una quantità incalcolabile di energia, di notti insonni e di responsabilità.

 
Verso due centenari PDF Stampa E-mail

images5Marzo 2013

Le Suore Passioniste di S. Paolo della Croce

Verso due centenari

La preparazione ai due centenari si propone come un tempo di grazia, di conversione e di rinnovamento, alla luce della rivitalizzazione auspicata dal Capitolo generale del maggio scorso. È un evento da “celebrare nella gratitudine e gratuità”.

Le Suore Passioniste di S. Paolo della Croce si stanno preparando a celebrare due eventi molto importanti della loro storia: il II° centenario di fondazione della Congregazione (1815-2015) e il II° centenario di aggregazione alla Famiglia Passionista (1817-2017). La preparazione inizierà il 17 marzo 2013. Avrà lo scopo non solo di celebrare un passato, segnato spesso dalla croce e da eventi stupendi, ma anche e soprattutto di ridisegnare il volto della Congregazione, e di ribadire nell’oggi la scelta della “periferia”, come terreno fertile della memoria passionis.

 
In preghiera per le vocazioni PDF Stampa E-mail

2013-poster_miniMarzo 2013

Convegno Nazionale Vocazionale (3-5 gennaio 2013)

In preghiera per le vocazioni

Al convegno hanno preso parte più di 500 persone, tra direttori dei Centri diocesani e regionali per le vocazioni, rettori di seminari, religiosi e religiose, seminaristi, novizi e novizie, giovani e coppie di sposi impegnati nella diffusione di una cultura vocazionale.

Gesù ha chiesto più volte di pregare, ma pochissime volte, quattro in tutto, con un’intenzione precisa (la preghiera per i nemici, la preghiera per non entrare in tentazione, la preghiera per Pietro affinché la sua fede non venga meno, la preghiera al Signore della messe perché mandi operai nella sua messe). È estremamente significativo che tra queste ci sia la richiesta di pregare per l’invio di operai nella messe (Mt 9, 38; Lc 10, 2).

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 43