Articoli e Studi di esperti sull'Animazione e Pastorale Vocazionale
In cerca di Dio... PDF Stampa E-mail

tumblr_lyg_39855385_300Novembre 2013

La seconda vita di Etty Hillesum

In cerca di Dio...

Il 30 novembre saranno settant’anni dalla morte di Etty Hillesum, ebrea olandese di 29 anni vittima dell’Olocausto a Auschwitz. Settant’anni non sono pochi per la memoria degli uomini, e molti grandi nomi, dopo un tale lasso di tempo, sono dimenticati. Etty Hillesum invece, di cui quasi niente si sapeva nel’immediato dopoguerra, conosce con il suo Diario e le sue Lettere una sorta di nuova vita; capace com’è di sedurre e affascinare lettori di oggi, che anagraficamente potrebbero essere suoi nipoti e che pure trovano in lei, singolarmente, una contemporanea, con le stesse domande e le stesse speranze nel cuore. Infatti da poco Adelphi ha pubblicato la edizione integrale del Diario e in questi giorni esce l’integrale delle Lettere, mentre fino a ora in Italia si erano lette solo edizioni parziali.

 
Consacrati per essere servi PDF Stampa E-mail

Ges_lava_i_piedi_a_GiuseppeNovembre 2013

Esercizio della ministerialità liturgica nella Vita consacrata

Consacrati per essere servi

«Lo stato di vita consacrata, per natura sua, non è né clericale né laicale». Che questo modo d’impostare la riflessione sulla vita consacrata, propugnato con forza dal Codice di diritto canonico del 1983 e ribadito in vari modi nell’Esortazione apostolica Vita consecrata (25.03.1996), convinca appieno o meno, esso si dà ancora oggi come un imprescindibile punto di partenza per qualsiasi approfondimento e dunque anche per la presente Nota.
La domanda da cui prendiamo le mosse potrebbe essere la seguente: discende da questa peculiarità dello stato di vita consacrata qualche orientamento specifico per l’esercizio della ministerialità liturgica? Il né - né di cui sopra, in forza del quale è possibile affermare che la vita consacrata ha «sia per la persona che per la Chiesa un valore proprio, indipendentemente dal ministero sacro» (VC 60), prevede delle ricadute in campo liturgico e specificamente nel campo della ministerialità a servizio dell’azione liturgica della Chiesa?

 
Pregare per la pace funziona? Certo! PDF Stampa E-mail

Pace_in_SiriaLinguaggio universale dell’anima

La preghiera per la pace

Siria, Egitto, Afghanistan, Iraq...Fa impressione vedere un’umanità che anziché cercare le vie della pace, continua a creare disaccordi che finiscono inevitabilmente in azioni di guerra. Si ha come la sensazione di vivere su un territorio soggetto a terremoti. Anche per questo l’invito di papa Francesco a digiunare e a pregare, per impedire che dalla Siria la violenza della guerra dilaghi nel mondo, ha riscosso un’oceanica adesione, scavalcando steccati ideologici e religiosi.

 
Il nuovo Vescovo di Lecce racconta la sua esperienza di prete PDF Stampa E-mail

Fernando_FilogranaSettembre 2013

Mons. Fernando Filograna nominato Vescovo di Nardò Gallipoli racconta la sua esperienza di prete

La gente vuole che tu preghi per loro, che ascolti loro e la storia che Dio scrive attraverso di loro

Per aiutare a conoscere don Fernando, e per dare una gioia a coloro che lo conoscono, pubblico qui un testo trascritto da una sua conversazione che tenne durante uno degli Incontri Estivi per seminaristi diocesani che, con Iniziative culturali Sacerdotali, organizziamo nella zona di Roma. Quello del 2004 si svolgeva a Sacrofano. Nel rileggerlo oggi a distanza di anni, vi si apprezzano tante delle caratteristiche del prete che il papa Francesco vuole per la Chiesa: aperto, che prega, che esce incontro alle pecorelle del suo gregge che sono disperse.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 43